Case History


CARRO CONNECTING CAR

Acciaierie

Lavorare in sinergia con il cliente è importantissimo, soprattutto se si tratta della costruzione ex novo di un particolare, cioè della sua realizzazione basandosi unicamente su di un’idea progettuale. Quando abbiamo realizzato il CARRO CONNECTING CAR per un impianto d’acciaieria, i nostri tecnici sono partiti dai disegni forniti dal committente, sviluppando con attenzione le distinte di taglio del metallo e i costruttivi di officina.

Per tutto il tempo dell’esecuzione dei lavori, il personale di VEXA è rimasto a disposizione, accogliendo il cliente presso i nostri spazi, di modo che potesse assistere alla supervisione della fase di pre-montaggio. Nel complesso, la struttura che abbiamo realizzato – completa di carro, contrappeso e motore – supera le 70 tonnellate e serve per alimentare il forno di colata con il materiale ferroso. Del CARRO CONNECTING CAR parleremo in due case distinti, perché diverse sono state le fasi di lavorazione che hanno coinvolto le nostre maestranze.

Il carro vero e proprio pesa 9 tonnellate, è alto 1 metro, largo 4 e lungo 4,4. Il pezzo si sviluppa su di un telaio formato da travi IPE500 e da travi HEB500, che abbiamo prima smussato, poi scantonato per procedere all’assemblaggio ed infine saldato tra loro. Al telaio composto sono state quindi saldate delle lamiere di idonea sezione (dallo spessore di 20mm). A questo punto è stato necessario procedere con la lavorazione meccanica sui quattro piani di appoggio (sempre realizzati da VEXA), praticando dei fori per poter poi fissare le ruote e anche per agganciare il cilindro di spinta. 

Il pezzo è stato quindi verniciato e una volta asciutto si è cominciato il pre-montaggio in officina, per verificare che tutto combaciasse a dovere. Durante il pre-montaggio il carro è stato posizionato perfettamente in piano, montando le 4 ruote (anch’esse costruite da VEXA) e i 4 pedestal. A questi è stato quindi appeso tramite tiranti il telaio del contrappeso (al quale dedicheremo il prossimo case).

Con carro e contrappeso in posizione, abbiamo installato tutte le staffe necessarie al montaggio dei respingenti e delle barre utili ad evitare la torsione, di modo che la struttura nel suo insieme si possa muovere correttamente. La struttura è stata conclusa realizzando carter e protezioni per evitare che durante le operazioni si danneggino gli organi in movimento. Una volta verificata l’opera nel dettaglio si sono montati dei riscontri in previsione del montaggio vero e proprio in cantiere, sempre a carico degli operai di VEXA. 

Smontato e ritoccato nella verniciatura, il carro è stato consegnato al cliente tramite trasporto eccezionale. Nel prossimo case parleremo invece del contrappeso, componente fondamentale della struttura completa che qui abbiamo solo iniziato a descrivere.

COMMITTENTE
TENOVA S.p.A.
RESPONSABILE COMMESSA
Elvio Farinelli
RESPONSABILE OFFICINA
Igor Zanotti
DOVE

officina VEXA

DATA
dicembre 2020 – gennaio e febbraio 2021
DESTINAZIONE
Cremona